Vino a cena, caffè corretti e superalcolici a paziente. Residenza a rischio chiusura.

Residenza a rischio chiusura dopo l’operazione delle forze dell’ordine che hanno rilevato la presenza abbondante di alcolici nei locali sanitari. Personale nei guai anche per somministrazione a un ospite.

Struttura residenziale a rischio chiusura dopo un’operazione delle forze dell’ordine che avrebbe acquisito immagini veramente sconvolgenti.

A quanto si apprende l’operazione è nata a seguito di un’alcolemia registrata ad un ospite inviato al Pronto Soccorso per problematiche legate a stato confusionale.

I video dei locali sanitari mostrano l’usanza diffusa tra il personale di servirsi alcolici in servizio fra caffè corretti, vino e birra durante le cene notturne e superalcolici a disposizione.

In particolare è emersa dalle riprese anche l’abitudine di dare un bicchierino di questi ultimi ad un paziente con demenza iniziale, per favorirne l’addormentamento.

Al momento la direzione non ha rilasciato dichiarazioni e ci ha intimato alla non pubblicazione.

La notizia è però stata verificata, mentre alcuni dei dettagli delle dinamiche sono ancora in fase di verifica.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*